Scoperto codice del cervello che fa funzionare i 5 sensi

Nuova scoperta nel mondo della scienza, è stato trovato individuato codice del cervello che fa funzionare i 5 sensi. Un metodo nato dalla combinazione di matematica, statistica, studio del comportamento e avanzate metodologie ottiche potrebbe aiutare a comprendere individuare il codice che trasforma gli stimoli sensoriali in quel linguaggio che le cellule neuronali si scambiano per definire le nostre azioni.

LEGGI ANCHE: La forma del cervello racconta la nostra personalità

Lo studio che ha dimostrato la teoria, (Cracking the Neural Code for Sensory Perception by Combining Statistics, Intervention, and Behavior), pubblicato sulla rivista scientifica Neuron e condotto da Stefano Panzeri, coordinatore del Centro di Neuroscienze e Scienze Cognitive e responsabile del laboratorio Neural Computation dell’IIT, e da Tommaso Fellin, responsabile del laboratorio Optical Approaches to Brain Function dell’IIT, insieme a colleghi di Harvard Medical School a Boston (USA) e dell’University College di Londra (UK) punta a indagare il funzionamento del nostro cervello quando entra in gioco il sistema sensoriale.

[wpsr_button id="9926"] [wpsr_button id="3190"]

La ricerca è stata svolta in collaborazione con l’università americana di Harvard e l’university College di Londra e come primo passo ha utilizzato una nuova tecnica matematica per analizzare l’attività del cervello. Questa analisi ha permesso di identificare i codici elettrici utilizzati dalle cellule nervose per rappresentare gli stimoli in arrivo dai cinque sensi. Quindi la tecnica è stata applicata all’individuazione dei codici usati dal cervello per prendere decisioni appropriate riguardo allo stimolo sensoriale, come ad esempio allontanarsi da un pericolo o avvicinarsi a una fonte di cibo.

Ricordiamo che i 5 sensi sono quelle parti del corpo che con la loro attività, cioè con quello che sanno fare, ci fanno conoscere ogni aspetto della realtà: immagini delle cose, suoni, odori, sapori e com’è fatta una cosa. Abbiamo perciò l’organo di senso. I 5 sensi sono: vista, udito, gusto, tatto e olfatto. Sono composti da strutture più o meno complesse specializzate nella ricezione di stimoli provenienti dall’esterno o dall’interno, di trasformarli in impulsi nervosi e infine di trasmetterli al sistema nervoso centrale.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Author: Se red

Share This Post On