Quando un rapporto finisce gli uomini non lasciano, si fanno lasciare

Quando una relazione arriva alla fine è sempre un forte dispiacere per la coppia, tuttavia è stato riscontrato che nonostante questo, quando un rapporto finisce, gli uomini molto spesso non lasciano per primi ma aspettano fino alla fine per farsi lasciare…

Lasciare in un rapporto significa sapersi prendere delle responsabilità nei confronti del partner, nei confronti di ciò che si è costruito e in qualche modo rapportarsi con il contesto sociale con cui si è fino a quel momento interagito quotidianamente insieme. Gli uomini purtroppo, in diversi casi, tendono a rimandare questo momento sia per evitare confronti diretti, sia perché secondo la psicologia hanno paura di soffrire più di quanta ne abbiano le donne.

Pratica questa, che la maggior parte dli uomini fatica ad effettuare, infatti loro detestano assumersi delle responsabilità quando si tratta di una relazione d’amore ormai giunta inevitabilmente al capolinea. Le motivazioni? Possono essere le più varie, che siano paura di ritorsioni, o mancanza di coraggio, o addirittura paura di ferire il partner. Inoltre molto spesso non riescono ammettere da parte l’orgoglio, anche quando si tratta di errori da loro commessi, e preferiscono così scaricare a “lei” tutte le colpe. In poche parole, hanno una bravura innata nel rigirare la frittata!

Gli uomini? Eterni indecisi! Non per quanto riguarda l’amore sia chiaro, ma per una mechina questione di interesse! Allontanarsi dai propri punti di riferimento, sarebbe addirittura troppo rischioso! In virtù di ciò spesso preferiscono tenere un piede in due scarpe! In particolare però ci sono delle ragioni ben precise per cui gli uomini preferiscono non lasciare e sono:

LEGGI ANCHE: I veri motivi per cui gli uomini lasciano le proprie donne per sempre

1. Detestano assumersi responsabilità. Non amano affatto sentirsi responsabili per la fine di una storia, perché temono ritorsioni e scocciature, quindi preferiscono stare ad aspettare e dare la colpa alla donna.

2. Odiano dare spiegazioni a tutti. Gli uomini credono che basti dire “è finita” perché una storia sia veramente finita. E si rifiutano di dare qualunque spiegazione, e una donna la pretende sempre, dovesse essere anche la motivazione più meschina al mondo. Così alcuni tentano di risolvere il problema aspettando che sia lei a stancarsi inevitabilmente.

3. Non sanno gestire le situazioni complicate. Gli uomini fondamentalmente non hanno idea di come si faccia, e lasciano che a farlo siano le donne. Spesso infatti non hanno assolutamente nessuna sensibilità o qualsivoglia spirito di iniziativa.

Però ricordiamo anche che esistono rari casi in cui l’uomo si sveglia e decide di prendere una decisione. Tuttavia i motivi sono molto egoistici perché tenderanno a lasciare solo se: 1. C’è un’altra donna. Un uomo che lascia la propria donna lo fa solo perché c’è un’altra pronta ad aspettarlo.

2. Rivendicazione della libertà perduta. Alcuni uomini si sentono soffocati quando sono coinvolti in una storia seria, soprattutto se la compagna è troppo oppressiva e lo limita nei suoi divertimenti con gli amici. 3. Mancanza di compatibilità. Se due persone non sono compatibili, per carattere, interessi, stili di vita, è inutile insistere e continuare a soffrire e litigare.

Author: Se red

Share This Post On