Una donna sa sempre quando è il momento di andare via

Quando una relazione comincia a vacillare una donna sa sempre come comportarsi. Anche se all’inizio crede di non sapere come fare alla fine capisce sempre quando arriva il momento giusto per andarsene e rispettare se stessa.

Secondo uno studio pubblicato sul portale “Study.com”, il motivo principale per il quale decidiamo di allontanarci e dare per conclusa una relazione è la sensazione di disuguaglianza presente nella coppia, laddove gli apporti di ognuno sono diversi ed il costo in termini di “moneta-dolore” è troppo alto rispetto agli scarsi benefici.

Sa quando ormai un posto non fa più per lei, sa quando un rapporto non ha più niente da offrirle, sa quando un uomo vuol prendersi gioco di lei sa andarsene via. Una donna tutto questo lo sa, e sa anche tanto altro.Gli esperti in relazione dicono che non bisogna mai modificarsi solo per piacere agli altri, per non rimanere sola/o. Meglio perdere qualcuno, ognuno merita qualcuno che faccia stare bene. Se qualcuno ha esattamente l’effetto opposto perché é incoerente nei suoi comportamenti e le parole non corrispondono ai fatti, é arrivato il momento di lasciarlo andare. Come si suol dire…meglio soli che mal accompagnati.

Secondo alcuni esperti inoltre spesso, la fine di un amore è anticipato da sensazioni di distanza emotiva, da gravi disagi sul piano personale ed interpersonale, da caduta di attrazione e dall’apparire di determinati segnali che hanno lo scopo di anticipare gli eventi futuri. Il risveglio senza amore non è altro che l’esito di un processo iniziato molto tempo prima ma che, più o meno consapevolmente, si è fatto di tutto per non tenerlo nella dovuta considerazione.

Sapere quando è il momento giusto per andare via è un’arte che si apprende con il tempo, ma che richiede anche un certo talento naturale: andare via da un lavoro, da un’amicizia, da una città, da una casa, da un’appartenenza politica, da un amore.

L’amore é libertá, non dipendenza o forzatura. La fine di un amore non é la fine del mondo. Ogni persona che esce dalla nostra vita lo fa per una ragione, ma non lo fa mai senza prima averci insegnato la lezione.

LEGGI ANCHE: Perché siamo infelici in amore: La spiegazione scientifica

La psicoanalista Marina Valcarenghi dice che: “Un viaggio non è sbagliato perché finisce, un lavoro non è stato un errore perché è tempo di fare altro: tutto quello che abbiamo visto, capito, amato, tutto quello che ci ha dato gioia o dolore, e tutte le sorprese in quel viaggio e in quel lavoro, come in quella città e in quell’amore, rimarranno incisi per sempre dentro di noi, comunque. Ma che si vada o che si resti ci è compagna la malinconia”.

Secondo la psicologia (teoria di Sternberg), l’amore completo si basa su tre componenti fondamentali: l’impegno come componente cognitiva, l’intimità come componente emotiva e la passione come componente motivazionale dell’amore.
In questa prospettiva’amore può essere paragonato a un triangolo: quanto maggiori sono impegno-intimità-passione, tanto più grande è il triangolo e più intenso l’amore. In base alla combinazione dei tre diversi fattori scaturiscono possibili tipi di relazione. l’assenza di amore, in questo caso tutte e tre le componenti mancano; è la situazione della grande maggioranza delle nostre relazioni personali, casuali o funzionali.

Una relazione dovrebbe essere una condivisione di amore, un dare e avere, non un prendere e basta. “Non permettere che questo succeda, non sacrificare la tua dignitá e la tua felicitá solo per tenere qualcuno accanto a te”.

loading...

Author: Se red

Share This Post On